Face ID e mascherina: ecco come iOS 14.5 risolve il problema

Face ID e mascherina: ecco come iOS 14.5 risolve il problema

Proprio oggi Apple ha rilasciato la prima Beta di iOS 14.5 e, tra le novità che sta implementando versione dopo versione, ce n’è una che sicuramente i possessori di iPhone stanno aspettando da tempo.

Questa è la possibilità di farsi riconoscere dal Face ID e sbloccare lo smartphone indossando la mascherina, tramite la presenza di un dispositivo attendibile; in questo caso è Apple Watch.

Ebbene, abbiamo già parlato di come ai tempi del Covid, con l’obbligatorietà di mantenere sul volto una mascherina, sia parecchio frustrante abbassarla ed alzarla ogni volta per farsi riconoscere dall’iPhone o, ancora peggio, inserire ogni volta il codice di sblocco. Per provare a risolvere la situazione, iOS 14.5 permette di riconoscere il proprietario senza abbassare la mascherina ma alla condizione che lo stesso stia indossando un dispositivo attendibile come Apple Watch.

Ma come si fa ad effettuare il riconoscimento tramite Face ID con iOS 14.5 e l’opzione attivata?

  • Ruotare il polso dove si indossa Apple Watch non è necessario, importante è averlo sul polso;
  • Alzare l’iPhone per farlo accendere e guardare la schermata bloccata dal Face ID;
  • Fare il classico swipe verso l’alto per sbloccare.

Per confermare l’avvenuto sblocco sia sull’iPhone che sull’orologio si riceverà una notifica, rispettivamente tattile e visiva.

Attualmente per dispositivi attendibili si intendono solo gli Apple Watch, infatti chi non lo possiede non potrà attivare tale funzione. Inoltre questa soluzione è solo per sbloccare l’iPhone, nel senso che gli acquisti dall’App Store ad esempio devono essere sempre validati dal volto libero e senza mascherina.

E la sicurezza? E’ ovvio che ne risente parecchio ma immaginiamo che Apple abbia voluto un po’ scendere a compromessi per agevolareuna delle azioni che si esegue tantissime volte al giorno: sbloccare lo smartphone.

 

Lascia un commento

Scroll Up