Amazon, Bezos lascia: chi è il nuovo capo Andy Jassy. Carriera e stipendio

Amazon, Bezos lascia: chi è il nuovo capo Andy Jassy. Carriera e stipendio

Dopo Jeff Bezos arriva Andy JassY. chi è e cosa sappiamo del nuovo CEO di Amazon

Quando il fondatore di Amazon, Jeff Bezos, ha annunciato di volersi dimettere e lasciare il ruolo di CEO per diventare presidente esecutivo della sua stessa azienda, tutti si sono chiesti: e adesso, chi prenderà il suo posto? La risposta a questa domanda è arrivata martedì 2 febbraio, con la nomina di Andy Jassy, pronto a diventare il nuovo boss del colosso di Seattle.

Chi è Andy Jassy, il nuovo CEO di Amazon

Andy Jassy, classe 1967, è originario di Scarsdale, New York. Laureato alla Harvard Business School, prima di diventare il nuovo CEO di Amazon si è occupato del comparto Web Service del colosso, la divisione di cloud computing dell’azienda, a cui ha dedicato gli ultimi 15 anni della sua carriera. Il duro lavoro di Jassy, che è entrato a far parte del team Amazon agli esordi (nel 1997, quando ancora l’e-commerce vendeva solo libri e non era il leader indiscusso del mercato), è stato ripagato grazie ai profitti e ai riconoscimenti ottenuti, basta pensare che l’anno scorso ha fatto incassare alla divisione della società 45 miliardi di dollari di profitti (più di 37 miliardi di euro) e 13,5 miliardi di dollari (più di 11 miliardi di euro) di utili operativi.

Jassy è un “leader visionario, un grande operatore, molto rispettato”, ha detto Brian Olsavsky, chief financial officer di Amazon, parlando con i giornalisti martedì, dopo l’annuncio.

Amazon è ormai un colosso tecnologico, sul web detta legge, per questo ora tutti sono interessati a conoscere le prossime mosse di Jassy che, di fatto, con una nuova politica azienda, potrebbe influenzare e cambiare gli andamenti dell’intero settore.

Andy Jassy, carriera e obiettivi

Andy Jassy, prima di diventare il nuovo CEO di Amazon, ha lavorato come assistente tecnico di Bezos nei primi anni 2000, proprio nel periodo in cui la società stava cercando di espandere il proprio business, il proprio team e la propria infrastruttura. Ha collaborato quindi a stretto contatto con il fondatore dell’azienda, il che gli ha permesso di studiare e capire come e perché certe decisioni sono state prese (ma soprattutto quali di queste si sono rivelate fondamentali per la crescita e lo sviluppo del colosso).

Il modo in cui Andy Jassy ha incessantemente sviluppato il reparto AWS, infatti, è sorprendentemente simile al modo in cui il Jeff Bezos ha costruito Amazon, cui strategie sono state sviluppare certamente prendendo esempio del suo predecessore.

Migliorarsi sempre e un’attenzione alta nei confronti del cliente sono i punti cardine del suo approccio al lavoro all’interno di Amazon. A contraddistinguere la sua azione come nuovo boss Amazon, inoltre, anche la forte competitività. Come ha dichiarato durante il suo discorso all’evento AWS re: Invent, per lui è chiaro che “bisogna sapere cosa fanno i concorrenti, sapere cosa pensano i clienti e cosa funziona e cosa non funziona” all’interno di un’azienda. “Devi arrivare alla verità – ha poi aggiunto – e quando ti rendi conto che c’è qualcosa che devi reinventare e cambiare, devi avere il coraggio di prendere in mano l’azienda e costringerla a cambiare e a muoversi”.

La scelta di Andy Jassy, sicuramente, non è stata lasciata al caso quindi, e lo dimostra il fatto che anche i mercati hanno reagito bene, poiché gli investitori lo considerano la persona giusta, lo conoscono e sanno quanto sia abile e astuto.

Quanto ha guadagnato Andy Jassy in Amazon?

Il patrimonio dichiarato da Andy Jassy nel novembre 2020 equivale a 394 milioni di dollari (quasi 330 milioni di euro). Non è ancora stato rivelato invece a quanto ammonterà il suo stipendio di nuovo CEO di Amazon, ma di certo – stando alla sua ultima dichiarazione dei redditi – lavorare per il colosso negli ultimi 20 anni ha portato i suoi frutti. È molto probabile, comunque, che la remunerazione che gli verrà riconosciuta sarà molto più alta rispetto a quella attuale.

 

Lascia un commento

Scroll Up