Avanti tutta Huawei P10 Lite, aggiornamento B182 in Europa al 16 agosto

È sulla via del rilascio un altro aggiornamento in Europa per Huawei P10 Lite (modello WAS-LX1), con serie di riferimento contraddistinta dalla sigla B182, basata su Android 7.0 Nougat ed EMUI 5.1, che potrete anche decidere di installare manualmente atterrando sul link dedicato del portale ‘stechguide.com‘.

Tenete presente che il pacchetto B182 qui descritto potrà essere innestato soltanto a bordo del modello europeo di Huawei P10 Lite (WAS-LX1), e su nessun altro dispositivo. Bisogna che, prima di procedere, siate ben coscienti dei rischi che correte e dei passaggi da seguire per portare a termine l’operazione nel modo più liscio possibile. In ogni caso, dovreste effettuate un bel backup cautelativo, da ripristinare ove mai qualcosa dovesse andare storto (non è detto, ma meglio premunirsi).

Tentate l’aggiornamento del vostro Huawei P10 Lite solo se la batteria risulta carica almeno al 50 %, altrimenti collegate il dispositivo ad una rete elettrica (scongiurate la possibilità il telefono possa spegnersi durante l’installazione). Parliamo, in linea generale, di un pacchetto migliorativo, che dovrebbe incidere positivamente sulle prestazioni del dispositivo, e che pertanto fareste meglio ad installare (se non subito, perché poco pratici, almeno quando riceverete la notifica di aggiornamento via OTA, direttamente sull’esemplare in vostro possesso).

Il supporto relativo all’Huawei P10 Lite prosegue senza sosta, com’è giusto che sia per un modello di così recente fattura e di così buon responso presso il pubblico. Speriamo si prosegui su questa linea, e che a questo seguiranno tanti altri pacchetti mirati a migliorare l’esperienza utente per quel che riguarda il modello economico dell’attuale line-up cinese.

Ci risentiremo a tempo debito, per approfondire il discorso, magari con i primi feedback a corredo che possano esplicare ulteriormente il momento corrente dell’Huawei P10 Lite. Tornate a trovarci quanto prima 😉

Passaggio Huawei P9 Plus all’aggiornamento B373: snodo per la batteria?

Huawei P9 Plus

Siamo sicuri che i possessori europei di Huawei P9 Plus accoglieranno con grande entusiasmo la notifica dell’avvenuta disponibilità di un nuovo aggiornamento per il loro esemplare, in grado di portare la serie firmware alla B373, dopo la discutibilissima B370, che tanto ha fatto penare gli utenti dal punto di vista della durata della batteria.

Come facilmente intuibile, si tratta di una release sempre basata su Android 7.0 Nougat, personalizzata con EMUI 5.0. L’aggiornamento alla B373 aggiunge all’Huawei P9 Plus le ‘moving picture‘, abilita le ‘dynamic photos‘ nella modalità standard di ripresa ed include le ultime patch di sicurezza pensate da Big G per il sistema operativo Android.

Se volete provvedere ad installare manualmente a bordo di Huawei P9 Plus l’aggiornamento alla più recente versione software B373, potrete farlo solo se in possesso dell’esemplare europeo, a partire da un firmware e dalla recovery stock (almeno per quanto riguarda la modalità ‘dload’, non ancora disponibile per il pacchetto preso in esame).

Bisognerà essere ben consapevoli dei passaggi da seguire, onde evitare di mandare in brick il dispositivo (un danno non coperto dall’assistenza). Prima di mettere mano alla questione, effettuate un bel backup completo, e date il via all’operazione non prima di esservi assicurati che la batteria superi almeno il 50 % della propria carica residua.

Potrete procedere, almeno per adesso, a patto che abbiate acquisito nell’ambito del vostro Huawei P9 Plus i permessi di root, insieme con l’installazione della recovery modificata TWRP. Volendo passare subito ai fatti, vi consigliamo di seguire le istruzioni del portale ‘stechguide.com‘, dove troverete anche il link al download del pacchetto B373, che speriamo possa risollevare un po’ la durata della batteria dell’Huawei P9 Plus. Ne sapremo di più a partire dai prossimi giorni (riprenderemo l’argomento appena possibile, ve lo garantiamo).

Huawei P10, rilasciato un nuovo aggiornamento software. Ecco le novitĂ 

Huawei ha deciso di effettuare alcuni cambiamenti sia a livello estetico che hardware sui Huawei P10 e P10 Plus rispetto ai predecessori della serie P9. In particolare, la nuova generazione di device è disponibile in una vasta gamma di colorazioni che prendono spunto un po’ dalle tonalità impiegate sugli ultimi flagship a marchio Honor. Per […] More

Leggi l’articolo completo su: Huawei P10, rilasciato un nuovo aggiornamento software. Ecco le novità – Articolo originale di: FocusTECH

Provare Android 7.2.2 su Huawei P9 Lite: aggiornamento garantito dalla Paranoid ROM

Torniamo a parlare di Huawei P9 Lite in termini di aggiornamento, anche se questa volta per vie non ufficiali come in genere siamo abituati a fare.

Per l’occasione vogliamo indugiare su Android 7.2.2, disponibile per il suddetto dispositivo grazie al lavoro dello sviluppatore OldDroid di XDA Developers (lo stesso che giorni fa mise a disposizione, proprio per l’Huawei P9 Lite, la relativa versione ottimizzata della LineageOS 14.1 basata su Android 7.1.2 Nougat).

Già rilasciata anche per Huawei P8 Lite, la Paranoid ROM contribuirà ad una migliore gestione del colore e del pannello touch screen, prevedendo, per quest’ultimo aspetto, i tocchi accidentali, oltre che a sopprimere diversi bug ormai noti. Si tratta di una versione ancora preliminare, pertanto soggetta a possibili malfunzionamenti. Se siete pronti ad accettare la cosa, potrete anche procedere all’installazione, che richiedere dapprima l’ottenimento dei permessi di root e l’innesto della recovery modificata TWRP.

La Paranoid ROM, che porta Androoid 7.2.2 su Huawei P9 Lite, risulta compatibile con tutte le varianti del dispositivo (a patto che si tratti di questo modello, e che non si tenti l’installazione della release su tutt’altro telefono, che in quel caso svalvolerebbe di certo).

Prima di procedere, effettuate un backup preventivo, e ricaricate il dispositivo ove mai la batteria indicasse una carica residua inferiore al 50 % (sarebbe un bel problema se il terminale si spegnesse nel corso del processo).

Per tutti gli approfondimenti del caso ed il link al download della Paranoid ROM (basata su Android 7.2.2) per Huawei P9 Lite, vi rimandiamo all’articolo dedicato di ‘stechguide.com‘, dove troverete tutto il necessario per omologare la vostra unità alla versione OS sopra descritta (anche se non ufficialmente). Per qualsiasi dubbio, presente e futuro, non esitate a farci tutte le domande che volete.

Cogliamo l’opportunità per ricordarvi delle offerte MediaWorld di Ferragosto, dove si profila protagonista anche l’Huawei P9 Lite, che potrete fare vostro al prezzo di 199 euro, approfittando degli X Days fino al 16 agosto.

Un altro aggiornamento per Huawei P8 Lite 2017: le novitĂ  di B169 per no brand Italia

Huawei P8 Lite 2017

Riprende la distribuzione software per Huawei P8 Lite 2017 no brand Italia, attraverso l’aggiornamento OTA che porta la sigla PRA-LX1C432B169, dal peso complessivo di 362 MB.

Non si tratta di un pacchetto corposo, ma nemmeno di un firmware magrissimo: le differenze bisogna saperle cogliere; in questo caso uil tutto si riduce ad ottimizzazioni e correzioni di vario genere, che, combinandosi, vanno a perfezionare l’esperienza utente offerta dal mezzo.

L’aggiornamento PRA-LX1C432B169 per Huawei P8 Lite 2017, oltretutto, integra anche la patch di sicurezza revisionata al 5 luglio, cosa sempre gradita ai possessori (meglio sapere chiuse tutte le possibili falle, così da tenere il proprio dispositivo al sicuro).

In generale, il changelog rivela di miglioramenti in relazione a prestazioni e stabilità di sistema, cosa che potrebbe avere ripercussioni anche sulla durata della batteria (da valutare trascorse almeno due settimane dall’installazione, senza lasciarsi ingannare dall’illusorio effetto placebo che spesso finisce con l’influenzare le sensazioni a caldo, sia in positivo che in negativo).

Non avete ancora ricevuto l’aggiornamento PRA-LX1C432B169 con le patch di luglio a bordo del vostro Huawei P8 Lite 2017, nonostante siate in possesso di un modello no brand Italia? Non c’è niente di cui preoccuparsi, è cosa del tutto normale: come sempre, il roll-out si snocciola in maniera progressiva, fino a raggiungere tutti gli esemplari supportati nel giro di qualche giorno.

Se non l’avete già fatto, verificate la disponibilità del pacchetto in ‘Impostazioni>Info sul dispositivo>Aggiornamenti software‘. Una volta notificato l’aggiornamento, scaricatelo sotto rete Wi-Fi (non vediamo perché perdere 362 MB dal vostro bundle dati) e che la batteria sia carica almeno al 50, 60 %, onde evitare l’Huawei P8 Lite 2017 si spenga durante l’installazione, andando a compromettere il sistema con eventuali corruzioni dovute alla brusca interruzione del processo. Se avete domande, chiedeteci pure e vi sarà risposto 🙂

Ecco Android 7.2.2 su Huawei P8 Lite: disponibile l’aggiornamento tramite Paranoid ROM

Huawei P8 Lite

Le sorprese non sono finite per l’Huawei P8 Lite: dopo la ricezione della LineageOS 14.1 basata sull’aggiornamento ad Android 7.1.2, adesso tocca addirittura ad Android 7.2.2 Nougat, attraverso la Paranoid ROM.

Ci ha pensato surdu_petru di XDA Developers a compilarne una versione ottimizzata per l’apprezzato modello del 2015, in grado di apportare al dispositivo diverse ottimizzazioni, tra cui una migliore gestione del colore, la prevenzione dei tocchi accidentali sul touch-screen e la correzione di fastidiosi bug minori.

L’ultima versione della Paranoid ROM per Huawei P8 Lite risulta disponibile per entrambi i modelli Single e Dual SIM con product-code ALE-L02, L21 e L23. Per poter procedere all’installazione, occorrerà prima aver ottenuto i permessi di root, ed aver installato a bordo la recovery modificata TWRP.

Purtroppo, la ROM si trova ancora in versione alpha, ed alcune componenti potrebbero non funzionare in modo impeccabile (bisogna fare i conti con questa realtà prima di andare a colpo sicuro sull’installazione). Per la consultazione delle maggiori caratteristiche della Paranoid ROM per Huawei P8 Lite basata sull’aggiornamento ad Android Nougat 7.2.2 e sugli elementi che purtroppo non funzionano, cliccate sulle pagine di stechguide.com.

Per il resto, prima di cimentarvi assicuratevi di avere la batteria carica almeno al 50, 60 % del totale, e di eseguire alla perfezione tutti i passaggi richiesti, onde evitare il brick del telefono, ovviamente non coperto dalla garanzia (se ancora in corso di validità).

In linea di massima, la Paranoid Android resta tra le custom ROM più complete nel suo genere: se volete tentare la strada del modding su Huawei P8 Lite, probabilmente dovreste prendere in considerazione proprio l’idea di puntare su questa soluzione (facendo chiaramente la massima attenzione nel corso del processo per i motivi che vi abbiamo appena spiegato, specie se poco esperti in questo settore).

Ad agosto tocca ad Huawei P9 Lite: aggiornamento B332 per Vodafone in Italia

Huawei P9 Lite

Ore a dir poco bollenti per l’Huawei P9 Lite, almeno relativamente ai brand Vodafone, che in Italia hanno visto intensificarsi la ricezione dell’aggiornamento alla versione B332, dal peso complessivo di 384 MB.

Come evolve la situazione rispetto alla precedente iterazione? Il changelog si limita a parlare di miglioramenti a livello di stabilità e di prestazioni per lo svolgimento delle operazioni più semplice (in pratica niente di nuovo rispetto alle descrizioni di rito che in genere accompagnano i più classici dei minor-update, salvo in caso di correzioni mirate ad intervenire su di uno specifico problema riconosciuto).

L’OTA dell’aggiornamento B332 per Huawei P9 Lite Vodafone è in fase acuta di distribuzione, dovrebbe quindi arrivare anche a ridosso della vostra unità ad ore (potreste addirittura trovarvelo già notificato attraverso il percorso ‘Impostazioni>Info sul dispositivo>Aggiornamenti software’). Non possiamo sbilanciarci circa la resa del dispositivo, in quanto i pareri, come sempre passate poche ore dall’installazione di un nuovo firmware, appaiono alquanto discordanti, e divisi tra quelli che hanno notato dei miglioramenti, e chi dei peggioramenti, specie a carico della durata della batteria per effetto di un eventuale surriscaldamento anomalo (che di questo periodo ci sta di per sé).

[gallery columns="1" ids="795833"]

Non siate impazienti, anche nel caso in cui stiate facendo i conti con presunti cali: lasciate scorrere qualche giorno affinché il sistema di stabilizzi in seguito all’aggiornamento, vedrete che nel giro di una settimana o due l’Huawei P9 Lite brand Vodafone riprenderà quota, attestandosi sui valori precedenti, od addirittura ottimizzando il proprio score (sempre che in circolo non agiscano applicazioni e servizi aggiuntivi che prendano a consumare più del dovuto).

Dovessimo vederci chiamati a descrivervi una qualche situazione particolare, non esiteremo a farci vivi con un articolo dedicato all’Huawei P9 Lite brand Vodafone, relativamente all’aggiornamento che ha portato la versione firmare all’odierna B332.

Aggiornamento di agosto su Huawei P8 Lite: B607 e B608 per Single e Dual SIM (ALE-L21)

Huawei P8 Lite

Prosegue nel suo supporto software ufficiale l’Huawei P8 Lite, il cui modello europeo ALE-L21 sta accogliendo proprio in questo momento storico i firmware B607 e B608, destinato alle varianti Single e Dual SIM. Il pacchetto migliora la sicurezza, la stabilità e le performance, e risulta ancora basato su Android 6.0 MarshMallow.

Potrete scaricare le release B607 e B608 sulle pagine di stechguide.com, tenendo però presente che l’aggiornamento è riservato solo agli Huawei P8 Lite ALE-L21, ed a nessun altro modello. Per far partire correttamente l’installazione bisognerà avere a bordo firmware e recovery stock.

Non sarebbe male effettuare un bel backup dei propri dati per metterli al sicuro da eventuali corruzioni (non capitano tutti i giorni, ma la prudenza non è mai troppa). Assicuratevi altresì di avere la batteria carica almeno al 50, 60 % del totale: in questo modo scongiurerete la possibilità che il device si spenga durante il processo (in caso contrario, potrebbero essere dolori per il sistema operativo).

L’OTA del doppio aggiornamento B607 e B608 destinato agli Huawei P8 Lite Single e Dual SIM dovrebbe bussare alle porte degli esemplari italiani nel giro di un paio di settimane: non andate in panico se il pacchetto non vi è stato ancora notificato.

Speriamo che il livello di ottimizzazione di entrambi i firmware sia tale da consentire all’Huawei P8 Lite di fare bene, o comunque meglio dei valori su cui si è attestato con la release corrente (che, a dire la verità, non ha soddisfatto proprio tutti).

Dovrete essere voi a decidere se procedere all’installazione manuale dell’aggiornamento B607 e B608 per Huawei P8 Lite Single e Dual SIM, oppure aspettare il rilascio dell’OTA, che non dovrebbe comunque tardare ad arrivare. A voi la scelta, fateci sapere (dovesse assalirvi qualche dubbio, contattateci pure, saremo lieti di dissiparlo al meglio delle nostre possibilità).

Conviene l’aggiornamento 7.1.2 su Huawei P9 Lite via Lineage 14.1? Rischi e vantaggi

Ad inizio agosto avevamo condiviso con voi la notizia dell’avvenuta disponibilità per Huawei P9 Lite dell’aggiornamento ad Android 7.1.2 Nougat via LineageOS 14.1, tra le custom ROM più popolari in circolazione (il progetto ha raccolto l’enorme eredità della ben più celebre CyanogenMod che ha praticamente fatto la storia delle release personalizzate).

Per chi non lo sapesse, non stiamo parlando di un aggiornamento ufficiale, che presto o tardi arriverà a tutti attraverso il solito canale dell’OTA (non chiedetevi, quindi, il perché ed il per come non vi sia stato notificato, adesso conoscete le motivazioni), ma di una build compilata ad hoc dagli sviluppatori del progetto, e finalmente ottimizzata anche per Huawei P9 Lite, che potrà contare sulle novità apportate dalla specifica release (il telefono, in via ufficiale, è fermo ad Android 7.0 Nougat).

Come vi abbiamo qui riferito, chi si è già cimentato nell’installazione della LineageOS 14.1 sul dispositivo in questione ha riscontrato qualche problema in relazione alla fotocamera ed al mancato riconoscimento della seconda SIM (chiaramente sui modelli con supporto DualSIM). Per il resto, l’esperienza utente non sembra risentire di altre grosse defezioni, che verrebbero comunque messe a punto dal team di sviluppo in tempi ragionevoli.

Installare l’aggiornamento ad Android 7.1.2 Nougat su Huawei P9 Lite non è difficile, ma nemmeno da prendere sotto gamba: ognuno, in base alle proprie competenze, dovrà decidere se è il caso di cimentarsi o di astenersi; il rischio è quello di mandare in brick il dispositivo, cosa non ovviamente coperta dalla garanzia (l’innesto di custom ROM viene inteso dal produttore come una manomissione del software originale, quindi richieste di assistenza di tal tipo non verranno prese in carico).

Speriamo di aver fatto un po’ più luce sulla questione (specie per i meno avvezzi): così non fosse, restiamo a disposizione per qualsiasi domanda voleste rivolgerci.

Ultima promozione Vodafone, prezzo strepitoso Huawei P10 lite, P9 lite e P8 Lite 2017 a 5 euro al mese

Vodafone Huawei

Una nuova promozione Vodafone riguarda il listino degli smartphone acquistabili a rate. I best seller Huawei P10 Lite, P9 Lite e P8 Lite 2017 sono proposti ad un prezzo davvero concorrenziale in abbinamento a un’offerta telefonica anche molto succulenta. Vediamo nel dettaglio l’iniziativa commerciale per ogni singolo device su menzionato dal grande successo di vendite.

Se si vuole acquistare l’ultimissimo Huawei P10 Lite con Vodafone, il prezzo mensile del device e appunto di 5 euro ogni 4 settimane. Le colorazioni disponibili sono sia la bianca che la nera e la proposta dell’operatore prevede un contributo iniziale di 69 euro e il pagamento rateale per 30 rinnovi. L’offerta migliore da abbinare al telefono è senz’altro la Vodafone Pro in promozione a 15 euro anziché 20 euro che prevede 1000 minuti di conversazione verso tutti, 1000 SMS e inoltre 5 GB di traffico dati ed in più gratuitamente la Vodafone Pass Social&Chat ovvero la promozione che consente di navigare sui social e chattare senza consumare il proprio piano dati.

Offerta altrettanto interessante quella relativa al prezzo del Huawei P9 Lite, anch’esso un device dal grande successo commerciale. In questo caso, la colorazione disponibile e solo la nera e il costo rateale del device resta quello di 5 euro ogni 4 settimane. Cambia, tuttavia, il contributo iniziale che è più basso rispetto a quello del successore, ossia 39 euro con un vincolo di 30 mesi. Anche in questo caso la migliore offerta telefonica da abbinare al telefono è quella del piano Vodafone Pro, alle stesse condizioni su descritte.

Ultima ma non meno importante promozione Vodafone quella relativa al Huawei P8 lite 2017, lanciato a gennaio. In questo caso il prezzo mensile dei device per 30 rinnovi è ancora una volta di 5 euro ma il contributo iniziale risulta essere più basso che mai ossia 19 euro. Consiglio per l’ultima volta ancora il piano Vodafone Pro nella sua Summer Edition in abbinamento al telefono, sempre a 15 euro  per 1000 minuti e SMS verso tutti ed in più 5 GB di traffico internet (oltre alla Vodafone Pass Social&Chat totalmente gratis).

Dal 4 agosto Huawei P9 Lite ed Asus ZenFone 3 a prezzo basso con offerte MediaWorld e Gigasconti

Offerte MediaWorld

Non potevano mancare ad inizio agosto le offerte MediaWorld online tramite i classici Gigasconti, attraverso i quali potremo prendere in esame il nuovo prezzo che è stato associato a smartphone come l’Asus ZenFone 3 ed il solito Huawei P9 Lite. Ogni tipo di considerazione che sto per condividere con voi, è giusto premetterlo, va rapportata al fatto che le catene note al grande pubblico tendono ad avere un prezzo un tantino più elevato rispetto agli store online che abbiamo imparato a conoscere in questi anni.

Detto questo, partiamo proprio dallo smartphone Huawei di maggior successo tra quelli lanciati sul mercato nel corso del 2016, in quanto da oggi 4 agosto è possibile nuovamente acquistare un Huawei P9 Lite tramite le offerte MediaWorld a 219 euro. Sto parlando della versione brandizzata Vodafone e di un costo leggermente superiore a quello che in queste ore ci propone Amazon, tanto per citare una promozioni disponibile sul web. Insomma, se siete alla ricerca del senso di sicurezza che queste catene riescono a far percepire a chi è meno abituato ad acquistare online, potrebbe rivelarsi una buona occasione.

Andando avanti, troviamo poi un Asus ZenFone 3 ZE552KL da 5,5 pollici e con 64 GB di memoria interna che invece può essere acquistato a fronte di una spesa non superiore ai 279 euro. Anche in questo caso non la migliore proposta di sempre da quando il produttore asiatico ha lanciato sul mercato questo prodotto, ma ugualmente siamo al cospetto di un sottocosto rispetto al normale approccio del rivenditore.

Insomma, se disponete di un budget compreso tra i 200 e 300 euro, le nuove offerte MediaWorld coi Gigasconti di agosto, rivolti in primis all’Asus ZenFone 3 e al sempre popolarissimo Huawei P9 Lite, a questo punto potrebbero fare al caso vostro. Che ne pensate delle promozioni ufficializzate oggi 4 agosto?

Samsung resta in prima linea con Apple in crescita e Huawei pronta ad occupare la seconda pozione

Qualche giorno fa si è concluso il terzo trimestre fiscale del 2017. Le varie società hanno rivelato i profitti ottenuti. Oltre ai guadagni, diverse aziende specializzate in ricerche di mercato hanno pubblicato alcune analisi molto interessanti. Strategy Analytics, ad esempio, ha condiviso nelle scorse ore una relazione che riguarda Samsung. In particolare, l’azienda sudcoreana è […] More

Leggi l’articolo completo su: Samsung resta in prima linea con Apple in crescita e Huawei pronta ad occupare la seconda pozione – Articolo originale di: FocusTECH

Due problemi per Huawei P9 Lite con aggiornamento Nougat 7.1.2 tramite LineageOS: primi riscontri

Huawei P9 Lite

La notizia della settimana per quanto riguarda uno smartphone tanto popolare come il cosiddetto Huawei P9 Lite si riferisce senza ombra di dubbio al rilascio di una ROM che finalmente possiamo definire stabile, in riferimento alla LineageOS. Dopo mesi di attesa, infatti, gli utenti più esperti hanno finalmente iniziato a provare la lunga serie di personalizzazioni che questo pacchetto software porta con sé, oltre all’aggiornamento del sistema operativo Android Nougat 7.1.2, anche se in versione non ufficiale.

Alcuni giorni fa ho condiviso con voi i primi dettagli sotto questo punto di vista, suscitando un certo entusiasmo nelle varie community tematiche dove in tanti hanno deciso di tuffarsi immediatamente in questo mondo. Lecito a questo punto chiedersi quali siano gli effetti della ROM su un device così diffuso qui in Italia come Huawei P9 Lite. Su Facebook e Google Plus in queste ore ho ottenuto conferme rispetto a quanto avevo letto già qualche giorno fa grazie al primo report di XDA Developer.

In particolare, sono due al momento i punti deboli della LineageOS ottimizzata per Huawei P9 Lite, come riscontrato anche da alcuni utenti italiani. Mi riferisco ad alcuni malfunzionamenti legati alla fotocamera dello smartphone, che in alcune circostanze tende a bloccarsi, oltre alla seconda SIM per questa particolare versione dello smartphone. In quest’ultimo caso il bug riguarda proprio la lettura della scheda non sempre funzionante.

Per il resto i riscontri iniziali per Huawei P9 Lite con questa versione non ufficiale dell’aggiornamento del sistema operativo Android Nougat 7.1.2 non ufficiale sono tutto sommato soddisfacenti. Aspetto per nulla scontato, considerando che parliamo di un modello non di fascia alta. Anche voi avete testato LineageOS? Quali sono state le vostre prime impressioni? Condividete con noi la vostra esperienza commentando l’articolo di oggi.