Errori comuni e manutenzione delle macchine per dialisi

Errori comuni e manutenzione delle macchine per dialisi

Clinicamente, il trattamento di emodialisi dell’insufficienza renale acuta e cronica (stadio finale) si basa principalmente su macchine per dialisi.

A causa delle condizioni di umidità, alte temperature e acidi-alcali nell’ambiente di lavoro, molti componenti della macchina per dialisi sono soggetti a problemi di invecchiamento. Comprendere questi guasti comuni e fornire una manutenzione tempestiva ed efficace è di grande importanza per il mantenimento della macchina e per il trattamento regolare e ordinato dei pazienti.

Nel periodo uremico, la fine dell’insufficienza renale, i reni non possono formare urina, né lo scarto metabolico generato nei processi metabolici nel corpo e l’eccesso di acqua ed elettroliti possono essere escreti nelle urine e la funzione dei reni è sostanzialmente o completamente perduto.

L’enorme spreco metabolico e l’eccessiva ritenzione idrica nel corpo portano a gravi danni ai processi metabolici interni del corpo, minacciando così la vita e la salute del corpo. Allo stato attuale, il trattamento principale per l’insufficienza renale allo stadio terminale è quello di eseguire l’emodialisi attraverso una macchina per dialisi, rimuovere vari rifiuti metabolici dannosi e l’eccesso di acqua ed elettrolito dal corpo e mantenere un ambiente interno stabile ed equilibrato.

Con il rapido sviluppo della scienza e della tecnologia, anche il livello delle attrezzature mediche è stato rapidamente migliorato. Come principale dispositivo di circolazione extracorporea per il trattamento dell’insufficienza renale acuta e cronica nella fase finale, le macchine per dialisi sono diventate sempre più avanzate nel design e nella funzione. Più il corso è completo, migliore è l’efficacia clinica ottenuta e una maggiore qualità della vita e un ciclo di vita più lungo per il paziente.

Allo stato attuale, la progettazione e lo sviluppo di macchine per dialisi sono sempre più maturi, ma a causa di una serie di motivi oggettivi, tra cui: l’ambiente operativo è caratterizzato da forti metodi acidi, forti alcali, pulizia e disinfezione per disinfezione chimica, pulizia a freddo, disinfezione termica, in base alle caratteristiche della malattia, ci vuole molto tempo per continuare il funzionamento e altri motivi, con conseguente perdita di componenti e guasti dell’apparecchiatura. Pertanto, al fine di garantire efficacemente il normale funzionamento della macchina e consentire al paziente di ottenere un trattamento continuo e stabile, è necessario conoscere le comuni interruzioni delle macchine per dialisi e poter eseguire tempestivamente manutenzione e manutenzione.

La struttura e il principio di funzionamento delle macchine per dialisi

La macchina per dialisi comprende principalmente due parti: sistema di allarme per il monitoraggio del sangue e sistema di alimentazione dializzata. Il sistema di allarme per il monitoraggio del sangue (cioè la sezione del circuito sanguigno) comprende pompe di eparina, pompe per il sangue, monitoraggio dell’aria e monitoraggio della pressione venosa; il sistema di alimentazione del dializzato (cioè la sezione del canale navigabile) comprende un sistema di controllo della temperatura, un sistema di distribuzione del liquido, un sistema di monitoraggio della conduttività e un degasaggio. Sistema, monitoraggio della perdita di sangue e monitoraggio dell’ultrafiltrazione.

Il principio di funzionamento della macchina per dialisi: il sangue del paziente viene pompato attraverso la pompa del sangue e la pompa di eparina inietta una quantità appropriata di eparina per eseguire un trattamento anticoagulante sul sangue, e il sistema di alimentazione dializzata degaserà il dializzato concentrato e l’acqua di dialisi e riscaldandolo secondo certe condizioni. Dopo la miscelazione, il dialisato viene preparato e quindi il sangue e il dializzato agiscono sull’emodialicerina. Il sangue completa il processo di diffusione del soluto, permeazione e ultrafiltrazione, quindi ritorna al paziente attraverso il rilevatore di aria. Allo stesso tempo, il fluido di dialisi dopo che l’azione è trapelata. Il rilevatore viene scaricato come rifiuto. Questo processo circola e ricambia continuamente, espellendo i rifiuti metabolici e l’eccesso di acqua ed elettroliti generati nei processi metabolici all’interno del corpo, raggiungendo così lo scopo del trattamento.

Manutenzione di guasti comuni delle macchine per dialisi

La struttura della macchina per dialisi è molto complicata e ci sono molti accessori. Durante l’intero processo di trattamento della malattia, l’ambiente operativo all’interno della macchina è un ambiente altamente corrosivo con acidi e alcali forti e il processo di trattamento dura a lungo. Nel processo di disinfezione dopo la fine del trattamento, le procedure di disinfezione comprendono disinfezione chimica, pulizia a freddo, disinfezione termica, ecc. E anche la perdita di accessori per attrezzature è molto ampia a vari livelli. Pertanto, le macchine per dialisi sono uno dei dispositivi medici più soggetti a malfunzionamenti. I suoi difetti comuni e i piani di manutenzione sono riassunti di seguito.

2.1 Ostacoli comuni e manutenzione durante il trattamento

2.1.1 Sistema di dosaggio.

Il sistema di dosaggio viene utilizzato per preparare il dialisato, e il dializzato appropriato è quello di garantire il progresso regolare e ordinato dell’intero processo di dialisi. Quando il sistema di erogazione non funziona, apparirà

1A, la preparazione del liquido B non è accurata;

La perdita di tubi del fluido 2A e B provoca una piccola quantità di dialisato, che causerà allarmi di conduttività.

Pertanto, quando l’allarme di conduttività, è necessario prestare attenzione alla verifica e alla manutenzione del sistema di distribuzione del liquido.

2.1.2 Sistema di controllo della temperatura. Il sistema di controllo della temperatura è costituito da due parti: riscaldamento e rilevamento della temperatura. Gli standard normali sono: l’acqua ad osmosi inversa è 36-40 ° C, la temperatura del dializzato è di circa 37 ° C, la temperatura di disinfezione termica è di 100 ° C e mantenuta per circa 10 minuti. Quando si verificano allarmi di temperatura, i problemi che sorgono quando si considerano i sistemi di controllo della temperatura possono essere:

1 danno alla barra di riscaldamento;

2 danni SCR;

3 Il sensore di temperatura è danneggiato.

Hai bisogno di rivedere queste strutture.

2.1.3 Sistema di monitoraggio delle perdite. La macchina per dialisi utilizza il principio dell’ottica per rilevare l’emoglobina nel dializzato per scoprire se la perdita di sangue si verifica durante la dialisi. La sensibilità di rilevazione è compresa tra 0,25 e 0,35 mL di eme / 1 L di dialisato. Quando il risultato rilevato è superiore a questo intervallo, il rilevatore ottico emetterà un allarme. L’allarme del rilevatore ottico provoca:

Si è verificata una rottura della membrana in emodialisi;

2 Il processo di dialisi era eccessivamente sporco e si è verificato un falso allarme;

3 La luce solare diretta causa falsi allarmi. Quando si verificano queste anomalie, è necessario rimuovere prontamente i sedimenti, controllare la luce solare diretta e riparare la membrana dialitica.

2.1.4 Sistema di monitoraggio della conduttività. Il sistema di monitoraggio della conduttività rileva la conduttività effettiva del dializzato ispezionando sequenzialmente il liquido A e il liquido B, controllando così il sistema di preparazione del liquido concentrato, ottenendo così un dialisato che soddisfa lo standard. I problemi comuni con questo sistema sono i seguenti:

2.1.4.1 La concentrazione di conduttanza è bassa. Cause comuni e metodi di trattamento: (1) Il tubo di aspirazione si rompe o il dialisato è esaurito e il tubo di aspirazione o il dializzato devono essere sostituiti; la pompa AB funziona in modo anomalo e la pompa A e la pompa B sono revisionate.

2.1.4.2 La concentrazione di conducibilità è normale e il canale dializzato è arancione. Cause comuni e metodi di trattamento: 1 Controllare la velocità relativa della pompa AB; 2 Il dialisato non soddisfa i requisiti, è necessario sostituire il concentrato; 3 La differenza tra la conduttanza B e la conduttanza totale è troppo grande e la conduttanza deve essere ricalibrata.

2.1.4.3 La concentrazione del conduttore è troppo alta. Cause comuni e metodi di trattamento: aspirazione liquida 1AB invertita, necessità di controllare il liquido AB; 2 fallimento di conduttanza, necessità di ricalibrare la conduttanza.

2.1.4.4 Instabilità della conduttività. Cause comuni e metodi di trattamento: 1 C’è del gas nel liquido, è necessario controllare se c’è bolla d’aria; 2 Guasto di conduzione, necessità di ricalibrare la conduttanza.

2.1.5 Sistema di degasaggio. Se il gas è presente nel dializzato, può portare ad una diminuzione della velocità di rimozione dei rifiuti nel sangue, alla formazione di embolia gassosa nel sangue, al flusso e alla pressione del dializzato, e all’influenza della concentrazione di conduttività, ecc. Pertanto, è necessario rimuovere il gas dal dializzato. di. La pompa di degasazione e la pompa di pressione del dializzato condividono un singolo motore. Quando il motore funziona normalmente, è possibile vedere che c’è una nebulizzazione conica nella camera di nebulizzazione degasante quando il motore è acceso. Puoi vedere quando si verifica un malfunzionamento:

Nessuno spruzzo o spruzzo irregolare, ovvero assenza di flusso o flusso instabile;

L’inalazione della corrente A non è normale e la conduttività è bassa. Quando si verificano queste anomalie, è necessario prestare attenzione alla pulizia del motore, in particolare del commutatore del motore, e sostituire la spazzola di carbone consumata nel tempo.

2.1.6 Sistema di monitoraggio per ultrafiltrazione. L’emodialisi è l’uso del controllo della pressione o del volume della pressione transmembrana per raggiungere l’obiettivo di ultrafiltrazione degli scarti metabolici in eccesso nel sangue e la rimozione di acqua in eccesso nel sangue. Il completamento della pressione transmembrana è strettamente correlato alla membrana elastica. La membrana elastica viene utilizzata per completare i processi di regolazione della pressione, ultrafiltrazione e bilanciamento della pressione. Tuttavia, la durata di vita delle membrane elastiche è in genere da 3 a 4 anni, dopo di che possono verificarsi invecchiamento e screpolature, con conseguenti fallimenti multipli. L’invecchiamento della membrana di regolazione della pressione dell’acqua può causare un flusso instabile del dializzato. Una volta che si rompe, causerà perdite d’acqua. L’invecchiamento della membrana del bilancio di pressione all’ingresso e all’uscita della camera di equilibrio farà vibrare le tubazioni del bypass; la membrana di ultrafiltrazione invecchierà, la rottura causa instabilità della pressione transmembrana ed è difficile da attraversare. Quando si verificano queste anomalie, la membrana corrispondente deve essere sostituita.

2.2 Ostacoli comuni e manutenzione durante il lavaggio e la disinfezione

2.2.1 Quando i piccoli elementi filtranti di V84 e V74 sono intasati, faranno sì che i disinfettanti F01, F02, F03 e F04 non soddisfino gli standard e che i piccoli elementi filtranti debbano essere puliti e lavati.

2.2.2 Quando il filtro dell’89 ° foro è ostruito, causerà un allarme di flusso elevato e dovrà essere pulito e lavato.

2.2.3 Quando V87, V30 è danneggiato, e / o la manutenzione ordinaria come disinfezione e rimozione del calcio non è a posto, ciò comporterà allarmi di flusso basso, necessità di riparare o sostituire V87, V30 e / o disinfezione e rimozione in rigoroso rispetto del manuale di istruzioni. calcio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.