La serie DJI Mavic 3 ha i Waypoints dopo un nuovo aggiornamento del firmware

Salute e tecnologia

La serie DJI Mavic 3 ha i Waypoints dopo un nuovo aggiornamento del firmware

DJI-Mavic-3-Classic

DJI ha rilasciato un nuovo ed entusiasmante aggiornamento del firmware per la serie di droni consumer top di gamma Mavic 3, portando il supporto nativo per il volo Waypoint ai droni Mavic 3 ClassicMavic 3 e Mavic 3 Cine.

Waypoint è una modalità di volo automatizzata che consente a un drone di seguire più volte un percorso di volo specificato. È possibile definire dei punti di interesse (POI) lungo questo percorso di volo, che indicano al drone dove deve concentrarsi durante l’acquisizione delle immagini.

Per i singoli waypoint è possibile definire parametri quali l’azione della telecamera, l’altitudine, la velocità, la direzione, l’inclinazione del gimbal, lo zoom e il tempo di rimanere fermo in volo sul punto, rendendo questa funzione di volo intelligente incredibilmente utile per lavori quali le riprese immobiliari, la mappatura o la valutazione dei cambiamenti di un’area nel tempo.

Diverse app di pianificazione del volo di terze parti, come Litchi e DroneDeploy, hanno permesso ai piloti DJI di pilotare droni consumer per lavori commerciali utilizzando Waypoints. Ma queste app possono supportare un drone solo se i loro sviluppatori hanno accesso alle capacità del velivolo. È qui che entra in gioco il Mobile SDK (kit di sviluppo software) di DJI.

DJI non ha rilasciato un SDK per gli utenti del Mavic 3, nonostante gli utenti abbiano inondato i forum di supporto con richieste in tal senso.

In ogni caso, DJI ha aggiunto i Waypoint ai droni Mavic 3 Classic, Mavic 3 e Mavic 3 Cine con un nuovo aggiornamento del firmware. Inoltre, il limite massimo di altitudine di volo è stato aumentato da 500 a 1.000 metri, anche se è sempre necessario volare in conformità con le norme dello spazio aereo locale.

È disponibile anche la risoluzione 4K 24/25fps in modalità Notte, mentre è stato reso disponibile l’accesso alle mappe offline. Andando su Profilo > Mappe offline è possibile scaricare le mappe delle destinazioni di volo pianificate e visualizzarle anche in assenza di connessione di rete.

Per vedere queste modifiche, aggiornare i velivoli Mavic 3 e Mavic 3 Cine alla versione 01.00.1000. Il Mavic 3 Classic, invece, deve essere aggiornato alla versione 01.00.0300. È inoltre necessario aggiornare l’app DJI Fly alla versione v1.9.0 o successiva per accedere alle nuove funzioni.

Le versioni del firmware corrispondenti per i radiocomandi dei droni sono le seguenti:

Per Mavic 3 e Mavic 3 Cine

Firmware del controller remoto RC-N1: v04.17.0800
Firmware del controller remoto DJI RC: v01.02.0200
Firmware del controller remoto DJI RC Pro: v03.01.1200

Per Mavic 3 Classic

Firmware del controller remoto RC-N1: v04.17.0300
Firmware del controller remoto DJI RC: v01.02.0200
Firmware del controller remoto DJI RC Pro: v03.01.1200

FONTE